logo azienda Cristina Menicocci

Cristina Menicocci


Azienda Biodinamica Vegana


Azienda Agricola Biodinamica- Tel: +39.0761.575041 Via Etruria, 2 - 01034 Fabrica di Roma (VT) - Italia


RICICLARE LA FARINA (dal sapone alla pulizia del rame)



Come pulire il rame e l'acciaio



Questo semplice ingrediente sostituisce con ottimi risultati quei prodotti chimici usati per pulire rame e acciaio. Nel caso del rame sarà sufficiente dare vita ad una soluzione composta da farina, aceto bianco e sale distribuitela sull'oggetto e risciacquate con acqua tiepida, in questo modo tornerà presto come nuovo.
Mentre l'acciaio può essere lucidato in maniera più semplice, se effettuerete una prima passata con un panno morbido cosparso da farina. Con questo metodo sarà più semplice e rapido rimuovere i residui di sapone e le tracce di umidità.



Antiparassitario naturale

Con una manciata di farina bianca, da spargere intorno alle vostre piante, senza usare sostanze chimiche che vanno a contaminare il terreno (e la vostra salute) andrete a sconfiggere il problema. Questo semplice ingrediente sarà utile anche per allontanare le formiche, lasciatene un pochino nei punti strategici dove sono solite formare il loro formicaio.



Sapone fatto in casa

Non gettate la farina avanzata, usatela per il vostro sapone. Grattugiare le scaglie di sapone di Marsiglia unendolo con dell'acqua calda facendolo sciogliere in un pentolino a fiamma bassa, a questo punto aggiungere due cucchiai di farina bianca per ogni chilo di sapone che si intende creare. Spegnere il fuoco e mescolare. Riuscirete così ad ottenere un sapone fatto in casa più consistente ed un bucato più bianco.



Un rimedio per le allergie al lattice

A volte quando si indossano dei guanti in lattice per le pulizie di casa si va incontro a sgradevoli irritazioni della pelle. Per rimediare a questo problema viene in soccorso proprio la farina, strofinandola sulle mani e spargendola all'interno dei guanti riuscirete ad eliminare questo fastidio preservando la vostra pelle.



La colla di farina

Far bollire dell'acqua aggiungendo della farina di frumento. Mescolate il tutto per un quarto d'ora, fino a quando non si ottiene un liquido omogeneo e denso, di consistenza simile alla colla vinilica. Importante: la colla fai da te a base di farina deve essere conservata al massimo per 1-2 giorni, altrimenti perderà la sua efficacia.



Capelli puliti e lucenti

Se amate provare nuovi ingredienti da utilizzare per prendervi cura dei vostri capelli, non potrete certo fare a meno di sostituire allo shampoo della farina. Quella più adatta a questo tipo di pratica è sicuramente quella di ceci. Iniziate con il mescolare in una ciotola la farina di ceci con 1-2 cucchiai di yogurt magro ed 1 cucchiaio di miele. Aggiungete dell'acqua tiepida, mescolando bene l'impasto, fino ad ottenere una consistenza pastosa, che non sia ne’ troppo liquida ne’ troppo densa, in modo che possa essere distribuita facilmente sui capelli.  Dopo aver bagnato i capelli applicate la soluzione dalle radici fino alle punte, massaggiando la cute. Terminate il lavaggio con un abbandonate risciacquo per eliminare tutti i residui. In questo modo otterrete dei capelli puliti e lucidi, senza usare prodotti chimici.
 



COME FARE IN CASA I GIOCHI ECOLOGICI PER BAMBINI



IL BARATTOLO DEI TESORI (bimbi dai sette mesi)


Se il vostro bambino ha imparato a stare seduto, allora è il momento di fargli scoprire le bellezze della casa. Costruire un barattolino contenente una varietà di oggetti disparata lo farà divertire e scoprire giorno per giorno cose diverse.
Prendete un contenitore capiente, potrebbe essere un cesto rotondo, possibilmente naturale e dell'altezza di circa 12 centimetri affinché il bimbo possa infilarvi il braccio.
Dentro riponete i "tesori" che devono essere numerosi, una trentina almeno, e di vario genere per stimolare tutti i sensi. Scegliete oggetti che il bimbo possa mettere in bocca, toccare, odorare, far rotolare, con i quali possa fare e disfare.
Ecco alcuni spunti per oggetti da inserire nel vostro cestino dei tesori:
una pigna grossa, qualche foglia, delle conchiglie, un grosso sasso, il nocciolo dell'avocado, il tappo di sughero da damigiana (evitate quelli troppo piccoli), una spugna da bagno naturale...
Un cucchiaio di legno, una spazzola, un portauovo, un pezzetto di tessuto, qualche nastro, gomitolo di lana, foulard appallottolati.



ACQUARELLI HOMEMADE (bambini dai tre anni)



Anche gli acquarelli si possono fare in casa: vediamo come.
 1 cucchiaio di aceto bianco
2 cucchiai di bicarbonato di sodio
1 cucchiaio di amido di mais
1/4 cucchiaio di glicerina
contenitori per le uova riciclati
coloranti naturali
Preparazione. Mescolate l’aceto e il bicarbonato e fate riposare, attendendo che non ci sia più schiuma prima di versare gli altri ingredienti (amido di mais, glicerina in quest'ordine). Versare la miscela così ottenuta all’interno delle cavità dei contenitori delle uova, aggiungendo in ognuna diverse gocce di colorante per ottenere i colori desiderati. Mescolate delicatamente per miscelare bene il colore e aspettate che il colore si indurisca, lasciandolo riposare tutta la notte. Si utilizza con il pennello prima intinto nell’acqua come i soliti acquerelli.



BOLLE DI SAPONE

Il segreto per fare bolle giganti e resistenti è la glicerina. Per realizzarle in casa occorrono:
alcuni barattoli con coperchio o vecchie boccette per bolle di sapone vuote
un secchiello o una vaschetta
frusta elettrica
4 cucchiai di detersivo liquido per piatti
4 cucchiai di glicerina
1 litro di acqua
colorante per cibi (facoltativo)
Preparazione
Mescolate l’acqua, il detersivo e la glicerina in un secchio e battere con il mixer ad immersione per farli emulsionare bene.
Lasciate riposare per 24 ore il liquido e versatelo nei contenitori scelti. Per fare le bolle usate l’apposito scovolino delle bottigliette oppure dei braccialetti rigidi ai quali avrete montato un manico fatto con spago e una matita. Conservate la quantità non utilizzata in barattoli con coperchio.




PASTA DA MODELLARE

Divertente per grandi e piccini, la pasta per modellare si può fare in casa tranquillamente, scegliendo ingredienti naturali e colori che più ci aggradano. Ingredienti:
2 tazze di farina
2 tazze di acqua calda
1 tazza di sale
2 cucchiai di olio vegetale
coloranti per alimenti
Preparazione
Versate tutti gli ingredienti in un tegame e mescolate a fuoco basso, lasciando che l’impasto di rassodi piano piano. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. Dovrà risultare un impasto asciutto e non appiccicoso: se l'impasto dovesse essere troppo molle, si suggerisce di proseguire la cottura.
Una volta ottenuta la consistenza ottimale, si possono aggiungere i coloranti e dividere l’impasto in piccole porzioni che potranno poi essere modellate a piacimento. Attenzione ad evitare che la pasta così prodotta possa essere ingerita da animali o bambini molto piccoli.



BOTTIGLIA SONAGLIO (bebè da 0 a 1 anno)

Prendete una bottiglia facile da maneggiare e inserite all'interno tutti quegli oggetti rumorosi che al tocco di vostro figlio possano fare rumore. Potrete scegliere bottoni, pezzi di giochi, pasta cruda, perline, campanelle, pezzettini di carta molto colorata, conchiglie, pezzi di cannucce.



I SETTE USI DEL SALE MARINO

Il sale marino è un ingrediente di fondamentale importanza per pulire ecologicamente e a basso costo. I suoi utilizzi:
1 – Ravvivare i colori
Un metodo della nonna semplice per ravvivare i colori scuri è quello che prevede l’utilizzo di un  bicchiere di the, un bicchiere di aceto e 2 cucchiai di sale grosso miscelati in acqua fredda. I capi sbiaditi vengono immersi in questa soluzione per un’oretta e poi vengono lavati normalmente in lavatrice o a mano con il classico detersivo per bucato.
2 – Deodorare le scarpe
Miscelate due parti di bicarbonato e una di sale e spargetela nelle scarpe: fate riposare per una notte, scuotete e vedrete che gli odori saranno solo un ricordo.
3 – Sbiancare il cotone o il lino
Prima di lavare il lino o il cotone, mettete i vostri indumenti o tessuti in una bacinella, considerando che su 1 litro di acqua andrà aggiunto 1 cucchiaino di sale grosso. Tenete in ammollo per una notte, poi procedete con il vostro bucato.
4 – Rimuovere le macchie di vino
Preparate una pappetta con metà sale e metà bicarbonato, impastate con acqua e spalmatela sulla macchia. Fate agire per un’oretta, poi lavate.
5 – Togliere le macchie di sudore
Vi consigliamo due procedimenti: prima versate dell’aceto di vino bianco direttamente sulla macchia e a capo asciutto; poi,trucco indicato per togliere il cattivo odore, immergete il tessuto in una bacinella con acqua, 2 cucchiai di sale grosso e aceto (1 bicchiere d’aceto per 2 litri d’acqua calda) e lasciate per 30 minuti in ammollo. Infine, procedete al normale lavaggio in lavatrice.
6 – Rimuovere macchie di muffa o ruggine
Preparare un composto di sale e succo di limone da applicare sulla zona interessata.
Si lascia asciugare al sole, sciacquando e asciugando nuovamente. Un ottimo rimedio per le pulizie di casa
7 – Bicchieri nuovi
Prima di usare dei nuovi bicchieri, mettili a bagno per una mezz’ora in acqua tiepida salata.